Mostra vedute ottiche

Mostra “Collezioni di una famiglia”: in mostra un gioiello del 700 fiorentino nel cuore di Rivalta

Inaugurazione: Sabato 11 Marzo

Chiusura : Domenica 25 Giugno 

Domenica 12 Marzo alle ore 15:30 ci sara’ una speciale visita guidata dal Conte Orazio Zanardi Landi (prenotazione obbligatoria)

 

A partire dall ‘ 11 Marzo, sara’ aperta al pubblico la mostra delle vedute ottiche e stampe incise in rame originali del 1700 intitolata “Collezioni di una famiglia”. Questa opportunita’ va ad aggiungersi al percorso di visita guidata classico, che prevede stanze con arredi di diverse epoche: camere da letto, sala delle armi e della Battaglia di Lepanto, Museo del costume militare…. e un panorama spettacolare dall’alto della Torre sul Trebbia.

Mostra di vedute ottiche:

Solo in occasione della mostra sarà possibile ammirare ambienti solitamente inaccessibili, in particolare , nella stanza della musica, troverete una collezione davvero molto interessante, esposta per la prima volta: 104 vedute ottiche originali del 1700.

Ad un primo sguardo le incisioni vi potranno sembrare delle classiche vedute di piazze e palazzi di città italiane ed europee, ma questa collezione ha qualcosa di speciale: quando la sala sarà al buio, e le vedute ottiche saranno retroilluminate, le incisioni improvvisamente vi sembreranno delle vedute notturne.

Si tratta di incisioni dai colori molto vivaci, con cieli azzurri digradanti verso un orizzonte più chiaro, strade e piazze con una prospettiva volutamente accentuata:  le finestre degli edifici rappresentati sono appositamente traforate e coperte da carte colorate, così che una volta retroilluminate si ottiene un effetto notturno della stessa scena!

 

Le vedute ottiche oggi sono raggruppate nella stessa sala, ma un tempo queste si osservavano all’interno di una scatola, una ad una; era come vedere un film!

Osservandole potrete riconoscere le piazze di città come Firenze, Roma, Londra, Parigi, Amsterdam …che erano considerate tappe fondamentali del Gran Tour, il viaggio che i nobili intraprendevano per completare la propria formazione nel 1700 e nel 1800, che poteva durare da pochi mesi fino ad una paio d’anni. Inizialmente dei souvenir, divennero in seguito pezzi da collezione. Le producevano stampatori attivi a Londra e Parigi e in Italia i Fratelli Remondini di Bassano.

 

La collezione dei Conti Zanardi Landi di Rivalta, esposta nel castello di famiglia, è intitolata “Viaggio in Europa” e comprende anche le incisioni dette del “Figliol Prodigo”, le uniche che non rappresentano vedute di piazze conosciute. La storia del Figliol Prodigo che lascia la casa paterna era il pretesto per raccontare un viaggio attraverso l’Italia e le maggiori città d’Europa.


vedute ottiche

 

Mostra di stampe incise in rame originali del 1700.

La collezione di autoritratti del museo degli Uffizi è una delle più prestigiose al mondo per quantità e qualità dei pezzi. Il castello di Rivalta ha la sua personale versione di questa raccolta che consiste in copie litografiche a colori prodotte sul finire del Settecento.

Il conte Orazio Zanardi Landi sarà felicissimo di aprire per voi i salotti settecenteschi del castello di Rivalta, solitamente chiusi alla visita, e mostrarvi questa straordinaria collezione!

Le opere sono tutte originali, prodotte negli anni 90 del XVIII secolo nell’antica stamperia di Niccolò Pagni e Giuseppe Bardi. Questi due editori fiorentini pubblicavano principalmente opere di argomento artistico, impreziosite da incisioni di alto livello fatte da artisti come Stefano Della Bella, Iacopo Callot e Carlo Lasinio. Fu proprio Carlo Lasinio, incisore e pittore trevigiano, a lavorare sulle stampe che avrete il piacere di ammirare. Si avvalse di un metodo calcografico all’avanguardia, il sistema Dagoty-Le Blon, che prevedeva l’utilizzazione di lastre multiple inchiostrate con i colori primari in modo che le stampe sembrassero pitture ad acquerello.

Fra gli artisti che avrete il piacere di incontrare c’è anche il Guercino, divertitevi a scovarlo fra le 324 stampe appese nei salotti di Rivalta.

Orari di apertura :

Lunedi e Martedi su prenotazione

Mercoledi Giovedi e Venerdi visite alle ore 11.00 e 15.30

Sabato visite alle ore 11.00 14.00 15.20 16.40 18.00

Domenica e tutti i festivi visite alle ore 10.30 12.00 14.00 15.20  16.40 e 18.00

Possibilita’ di prenotare visite in lingua straniera (prestazione sottoposta a supplemento di 35,00 euro)

Tipologie di visita:

– TOUR SOLO MOSTRA di 60 minuti  “Collezioni di una famiglia” 10,00 euro a testa

– TOUR di 90 minuti comprende quanto indicato nel tour standard + mostra “Collezioni di una famiglia” con mostra di vedute ottiche e incisioni in rame esposte in sala musica e nei salotti settecenteschi aperti per la prima volta  – 12.00 euro a testa